Low Alcol e Stagionalità...



Low alcol e stagionalità degli ingredienti: le tendenze della mixology per la nuova stagione.


Meno alcol, più frutta e verdura di stagione. I dictat della miscelazione moderna danno forma alla drink list di Primavera di RosebyMary, che si avvale della speciale consulenza del mixologist Mattia Pastori.


Lo stile elegante ed essenziale del mixologist Mattia Pastori interpreta la filosofia del bistro di cucina naturale RosebyMary e firma con la sua speciale consulenza la nuova drink list di Primavera, tutta ispirata ai grandi classici della miscelazione riletti attraverso ricette dal basso tenore alcolico e a base di ingredienti di stagione.


Una consulenza d’autore per dare forma a una drink list originale composta da 10 cocktail e caratterizzata da un ampio utilizzo di erbe aromatiche, fiori disidratati, frutta e verdure attentamente bilanciati all’interno delle ricette per ottenere sapori freschi e contemporanei.


In carta protagoniste le grandi icone del bere miscelato come il Negroni, che nell’anno del suo centenario viene riletto da Mattia Pastori per RosebyMary in chiave green attraverso una ricetta molto particolare dove la centrifuga d’asparago sostituisce il gin donando le note vegetali al cocktail, il Biancosarti dona struttura alcolica e il Vermouth bianco rende tutto più armonioso. Da citare anche il Beet Americano con base campari, dove il vermouth cede il passo a centrifuga di barbabietola e marmellata di arance.


Sul menù spazio anche al lato emozionale e giocoso della mixology con cocktail che cambiano colore davanti agli occhi del cliente come con il Purple Tonic, un gin tonic a base di malva che si tinge di viola una volta servito al tavolo con l’aggiunta dell’acqua tonica o il Bellini a Milano, un cocktail che celebra la tradizione dell’aperitivo italiano a base di prosecco, rosolio di bergamotto, pera, che viene finito e colorato con lo zafferano, ingrediente simbolo della cucina milanese.


“Per ideare la drink list di RosebyMary mi sono ispirato agli evergreen della mixology, rileggendoli secondo lo spirito di questo bistro di cucina naturale che ben si allinea alle nuove tendenze del settore che vanno sempre di più verso la ricerca di drink a basso tenore alcolico e l’utilizzo di ingredienti di stagione.” racconta Mattia Pastori. “Per fare questo in diverse ricette ho sostituito gli spirits con fiori, verdure ed erbe aromatiche in grado di tradurre al meglio le botaniche dei distillati. Ad esempio nel Green Negroni le note speziate e vegetali del gin sono sostituite da una centrifuga di asparagi: un Negroni che cambia pelle e faccia, ma cerca di essere un Negroni.”


Una proposta che gioca e sperimenta sui grandi classici con equilibrio ed armonia grazie alla mano esperta del mixologist Mattia Pastori, che ha studiato le ricette dei drink in collaborazione con la chef Serena Bivona del bistro RosebyMary con l’obiettivo di creare un dialogo perfetto tra la proposta “da bere” e i sapori genuini degli healthy finger food proposti in abbinamento durante l’aperitivo, tutti ispirati alle ricette della cucina mediterranea con ampio uso di cereali, verdure e cotture leggere, più qualche incursione a Oriente nell’utilizzo di spezie e ingredienti.


La nuova drink list è disponibile nel bistro RosebyMary di Milano di via Cesare Battisti 1 a Milano.


Cos’è RosebyMary


RosebyMary è un’insegna di cucina naturale che vanta 3 indirizzi a Milano: Piazzale Cadorna 14, Via San Prospero 4 (Cordusio) e Via Cesare Battisti 1.

Questo bistro dall’anima green nasce dall’esperienza della terza generazione di panificatori Maria Marinoni e punta tutto su una proposta culinaria equilibrata e salutare, capace di rispondere alle esigenze di una clientela urbana moderna e attenta alle proprie scelte alimentari in qualunque momento della giornata: colazione, pranzo, aperitivo e cena in formato take-away. Una scelta ben precisa che si riflette negli elementi e materiali che caratterizzano l’interior design delle location, ispirati alla natura tra garden wall verticali e tavoli in legno.


Chi è Mattia Pastori


Essenzialità, eleganza e grande tecnica sono le qualità che contraddistinguono lo stile di Mattia Pastori, bartender pluri premiato e consulente nel settore beverage, che rappresenta oggi una figura di spicco nel mondo della mixology. Dopo diverse esperienze nell'hotellerie di lusso tra cui Park Hyatt, Armani Hotel e Mandarin Oriental, Mattia decide di avviare un percorso in ambito consulenziale curando la start up di concept di successo come il Bulk Mixology Bar all'interno dell'hotel Viu, il take over di Camparino in Galleria, oltre che collaborazioni con brand di spirits, marchi di alta moda e sinergie con il mondo della cucina gourmet.


#lowalcol #frutta #verdura #vegano #vegetariono #analcolico #super #espirenziale