I Locali Storici di Milano - Jamaica

Aggiornato il: 16 ott 2018



Bar Jamaica È il pirotecnico "caffè degli artisti" del quartiere di Brera a un passo dall'Accademia di Belle Arti, con la stessa famiglia da tre generazioni. Qui avevano dimora e bicchiere fisso i pittori Dova, Crippa, Tassinari e Treccani; si trovavano a tavolino Piero Manzoni, Lucio Fontana, ma anche le penne di Ungaretti, Quasimodo e Bianciardi. I grandi fotografi Mulas, Dondero, Castaldi, Orsi, Lucas e Moroldo hanno lasciato testimonianze uniche del suo passato. Tra i primi clienti fissi, nel 1921, l'allora direttore del "Popolo d'Italia" Benito Mussolini, che sparì una mattina del 1922 lasciando il conto da pagare e inaugurando la lista dei debitori illustri.



Run by the same family for three generations, this is the flamboyant ‘artists’ café’ in the Brera district, just a stone’s throw from the Academy of Fine Arts. Painters Dova, Crippa, Tassinari and Treccani all had a permanent place, and glass. Piero Manzoni and Lucio Fontana used to meet here, and Ungaretti, Quasimodo and Bianciardi came to mull over their writings. The great photographers Mulas, Dondero, Castaldi, Orsi, Lucas and Moroldo have left unique documentation of its history. One of the first regulars, back in 1921, was the then editor of the Popolo d’Italia, Mr Benito Mussolini. One morning in 1922 he made his getaway leaving his bill unpaid: he thus became the first in a series of illustrious debtors.



Grazie ai Locali Storici d'Italia per darci questa opportunità di condivisione

https://www.localistorici.it/

#localistorici #milanodabere #milano #bartending #nonsolococktails